mosa-moseneke-424869-unsplash.jpg
 

Neurodiversità.

La neurodiversità è una parte essenziale della condizione umana. Molte delle migliori innovazioni, scoperte scientifiche di tutti i tempi sono opera di persone nello spettro autistico,  e in particolare nella sindrome di Asperger adesso considerate semplicemente "neurodiverse".

Spesso sono dotate di una memoria prodigiosa,talenti inusuali, di grande intelligenza e della capacità di focalizzarsi a lungo  in attività che costituiscono la loro ragione di vita.

Dobbiamo quindi ripensare il nostro sistema scolastico e dare il via ad un profondo cambiamento culturale che riconosca e celebri la grande varietà di forme dell'intelligenza umana.

Partendo dall'idea che la neurodiversità sia il tratto comune che ci rende umani, Steve Silverman, autore del bestseller "Neurotribù", traccia un percorso verso un mondo in cui tutte le persone possono esprimere il loro vero potenziale.

Per approfondimenti consulta www.spazioasperger.it