YESHE NORBU ONLUS.

 
 

L'associazione Yeshe Norbu onlus

Yeshe Norbu in tibetano significa “Gioiello di Saggezza” ed è uno degli appellativi del Dalai Lama, che per la maggior parte dei tibetani è il simbolo stesso della loro cultura basata su non violenza, rispetto per gli altri e per l'ambiente naturale.

L'associazione è membro della Foundation for the Preservation of the Mahayana Tradition, un network presente in 35 paesi del mondo e che comprende 160 enti (centri di studio sul Buddhismo, case editrici, monasteri, attività umanitarie come mense gratuite, un lebbrosario, una grande clinica oftalmica in Tibet, vari piccoli ospedali, un orfanotrofio per bambini sieropositivi, gruppi di assistenza domiciliare e case-famiglia per malati terminali, gruppi di assistenza ai carcerati ecc.) Centri FPMT nel mondo.

Yeshe Norbu ha costi di gestione molto contenuti grazie al lavoro gratuito ed entusiasta dei volontari che utilizzano con grande cura le risorse disponibili e collabora con organizzazioni locali di assoluta serietà: il Ministero della Salute del Governo Tibetano in Esilio, il Monastero di Kopan a Kathmandu, la Karuna Home per Bambini Disabili nel Sud India, l’International Office che coordina le attività dei 160 centri della Fondazione di cui l’Associazione fa parte.

Yeshe Norbu Appello per il Tibet opera in India, Nepal, Tibet e Mongolia e ha due rami principali di attività, il sostegno a distanza e i progetti comunitari.

Il sostegno a distanza è un tipo di aiuto individuale ed è rivolta a bambini, anziani, monaci e monache, bambini disabili

I progetti collettivi aiutano un’intera comunità e possono terminare al raggiungimento dell’obiettivo (acquisto di attrezzature, veicoli, ristrutturazioni di edifici fatiscenti) oppure continuare nel tempo (scuole, centri medici, mense gratuite).